Via Gavinana 6
21052 Busto Arsizio
Tel: 0331/634132
Fax: 0331/679422
C.f. CNDNRC65H21B300S
P.Iva: 01606100129

Pagina Principale
Lo staff
Materie Trattate
Chi siamo
Utilità - Iscrizioni - Area Riservata
Articoli anni 2017-2018

Privacy e cloud: problemi e soluzioni 14, 12 2018
Salta il Jobs act: incostituzionale 11, 12 2018
Privacy: le sanzioni civili e penali 30, 11 2018
Gdpr: il registro di trattamento 19, 11 2018
Appalto – responsabilità da subappalto – indennità da ferie – non spetta 19, 10 2018
La nuova Privacy: un moloch sconosciuto 17, 3 2018
Condominio: morosi e distacco dei servizi 4, 12 2017
Spazi comuni condominiali e loro uso 1, 10 2017
Mantenimento dei figli 29, 9 2017
Antenna - posizionamento su proprietà altrui - limiti 14, 9 2017
Pubblicità porta a porta: no a divieti comunali 25, 7 2017
Divorzio: nuovi criteri per l'assegno 16, 7 2017
Intercettati i colloqui col difensore 19, 5 2017
Distacco dal riscaldamento condominiale 24, 3 2017
Competenza in materia di illeciti via internet 24, 3 2017
Zorro è protetto dal diritto d'autore fino al 2028 1, 1 1970
hanno visto questa sezione:
visitatori dal 1 gennaio 2010
.

La nuova Privacy: un moloch sconosciuto



La nuova Privacy rischia di avere impatti devastanti sulle imprese. Iniziamo a fare un primo punto.


Il 25 maggio 2018 assume piena efficacia il Regolamento Europeo 679/2016 che disciplina ex novo la privacy per le persone fisiche.
La norma, per alcuni versi molto innovativa, avrà un impatto straordinario su tutti i soggetti che svolgono qualsiasi attività economica, dai colossi di Google ed Amazon fino all'artigiano del più sperduto angolo d'Italia: nessuno è escluso dall'applicazione della nuova legge europea sulla Privacy.
Le sanzioni per chi non si adegua sono elevatissime, e possono mettere in ginocchio chiunque.
Le cose da fare sono tante e il tempo rimasto è davvero poco.
Importante ricordare che da ora in avanti qualunque dato, dal biglietto da visita alla semplice email fino ai più complicati data bases è sottoposto alle medesime rigide regole. Chi non avrà coscienza di quanto previsto dal Regolamento Europeo rischia di venir tagliato fuori dal mercato nel giro di poco tempo, perchè i clienti sono a loro volta tenuti a verificare se ciascuno dei propri fornitori è conforme alla nuova legge, pena rispondere a propria volta delle violazioni.
E' dunque indispensabile rivolgersi ai propri consulenti per valutare, nel breve spazio di tempo rimasto, i passi essenziali da compiere.

Avvocato Enrico Candiani


I video pubblicati dallo studio
Articoli 2000-2005
Articoli 2006-2008
Articoli 2009
Articoli 2010
Articoli 2011
Articoli 2012
Articoli 2013
Articoli 2014
Articoli 2015
Articoli 2016
Articoli 2019
Articoli 2020